Mag
22
Ven
2015
Dimmi chi escludi ti dirò chi sei @ Piazza Don Andrea Gallo - Genova
Mag 22@18:30–19:30
Dimmi chi escludi ti dirò chi sei @ Piazza Don Andrea Gallo - Genova | Genova | Liguria | Italia

Sono già passati due anni dalla scomparsa di Don Andrea Gallo, il prete da marciapiede che ha combattuto al fianco dei più deboli parlando delle storie e delle vite degli ultimi: dai tossicodipendentiai transessualidagli immigrati agli emarginati e senza mai perdere la fiducia in un’altra fascia di popolazione spesso sottostimata: quella dei giovani.

Il Gallo se ne è andato il 22 maggio del 2013 e da allora Genova ha perso qualcosa, ha perso la voce che sapeva parlare per le persone fragili, quelle che spesso vengono ignorate o emarginate per la loro condizione di diversi in senso lato.

Il don era un prete che applicava gli insegnamenti più nobili della chiesa di cui si sentiva parte integrante, quella cattolica, quelli che parlano di altruismo, solidarietà e fratellanza. Per Don Gallo c’erano il Vangelo e la Costituzione, era un convinto antifascista e operava per ottenere una chiesa più moderna e aperta ai cambiamenti sociali.

Era un fedele seguace del vangelo secondo De Andrè e non aveva paura di andare in direzione ostinata e contraria: «Non solo le prostitute dovrebbero usare il profilattico, tutti dovrebbero farlo, la Chiesa dovrebbe parlare del diritto al piacere degli esseri umani, perché la sessualità è un dono di Dio» così si era esposto su alcuni temi scottanti per i vertici della Chiesa Cattolica come: l’Hiv e metodi contraccettivi. Il don era così, uno squisitissimo prete ribelle che però amava la sua chiesa e ne rispettava le gerarchie.

Quando se ne è andato ricordo la commozione di migliaia di genovesi ai suoi funerali, intere generazioni unite per salutarlo e per ricordarlo. Nel luglio del 2014 nel ghetto di Prè è nata una piazza che porta il suo nome: Piazza Don Andrea Gallo, prete di strada, proprio in questo luogo venerdì 22 maggio va in scena l’evento: Dimmi chi escludi ti dirò chi sei.

Una giornata all’insegna della festa e del ricordo del Gallo che prende il nome di una delle frasi che il prete da marciapiede amava spesso ripetere.

«La sua mancanza ci fa capire quanto ancora il don sia presente – racconta Domenico Megu Chionetti della Comunità di San Benedetto al Porto – ci ha lasciato tanti insegnamenti ma forse quello più forte, perché più difficile da seguire, è quello di non perdere la forza di indignarsi e di dare attenzione, ascolto, e possibilità a tutte le persone più fragili».

Di seguito riportiamo il programma di Dimmi chi escludi ti dirò chi sei

Venerdì 22 maggio piazza Don Andrea Gallo

  • Ore 17.00 Santa Messa: Presiede Don Albino Bizzotto Concelebra Don Gianni Grondona
  • Ore 18.30 Laura Guglielmi Direttora di mentelocale.it intervista Moni Ovadia
  • A seguire Parole e Musica con GianPiero e Roberta Alloisio e Apericena
  • Ore 21.00 presentazione del Docu-Film: anarchica-mente angelico per la regia di Gianfranco Miglio. Presenta Marco Pepe’

La giornata in programma durante la ricorrenza della scomparsa di Don Gallo sarà preceduta da un’altra serata organizzata dalla Comunità di San Benedetto al Porto: L’Italia ripudia la guerre? in programma la sera di giovedì 21 maggio presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, di seguito il programma.

  • Ore 21.00 Don Albino Bizzotto – Beati Costruttori di Pace Intervistato da Renata Barberis Comunità San Benedetto al porto
  • A seguire Letture di brani da: Un anno sull’altipiano di Emilio Lussu. Donne nella grande guerra, Autrici varie Terra di nessuno di Erik Leed

L’ultima volta che ho visto Don Gallo è stato alla Sala Chiamata del Porto, in occasione del concerto di Vinicio Capossela, organizzato dalla Comunità di San Benedetto.

Lo ricordo stanco e provato, ma ricordo anche che non appena salito sul palco per salutare i tanti ragazzi e ragazze accorsi all’evento ruggì come un leone:« È in questa sala che a 17 anni ho visto nascere la democrazia e ora che sono vecchio voglio che a difenderla siate voi giovani. Questo è un momento duro, con la crisi economica che ha colpito anche il porto, manca lavoro, i diritti sono sempre a rischio ma non bisogna abbandonare la speranza! In un momento di crisi come questo bisogna avere fiducia nel futuro. Voglio lasciarvi con le parole di Vittorio Arrigoni, un ragazzo come voi, che non c’è più: Restiamo umani».

Ciao don ci manchi.

Andrea Carozzi – Mentelocale.it

Lug
3
Ven
2015
Festival Gaber 2015 – I nostri amici Gaber e Luporini @ Arté - Capannori (LU)
Lug 3@21:00–22:30
Festival Gaber 2015

Festival Giorgio Gaber 2015

Gian Piero Alloisio e Giulio D’Agnello

Venerdì 3 luglio – Artè // Capannori

Saranno Gian Piero Alloisio Giulio D’Agnello, con il loro spettacolo I nostri amici Gaber e Luporiniad iinaugurare venerdì 3 luglio a Capannori, presso Artè alle ore21.00 il mese di manifestazioni del Festival Gaber.

Eccezionalmente per il Festival, i due artisti spazieranno dai pezzi del Gaber giovanile al più recente Gaber teatrale, alternandosi e dialogando rispettivamente attorno alle loro specifiche affinità con i due Maestri.

Ingresso libero

Lug
8
Ven
2016
Festival Gaber 2016 – Le strade di notte @ Piazza San Bernardino - Camaiore (LU)
Lug 8@21:00–23:00

Festival Gaber 2016

Le strade di notte

spettacolo itinerante ideato e diretto da Gian Piero Alloisio


In occasione del quarantennale dello spettacolo Libertà obbligatoria (1976), i testi e le canzoni delle 14 stazioni de Le strade di notte sono stati scelti proprio all’interno dello spettacolo, uno fra i più amati dagli autori Gaber-Luporini. La Compagnia de Le strade di notte comprende artisti professionisti e amatoriali, cantanti, pittori, artisti di strada, volti noti della comicità televisiva, musicisti jazz, musicisti della band di Gaber, corali, bande, ballerini, cantautori, attori di prosa e burattinai, provenienti dalla Toscana, ma anche dalla Liguria, dal Piemonte, dalla Lombardia e dall’ Emilia Romagna.

 

Festival Gaber 2016-2

Lug
9
Sab
2016
Festival Gaber 2016 – Il mio amico Giorgio Gaber @ Fortezza Santa Barbara - Pistoia
Lug 9@21:30–23:30

Il mio amico Giorgio Gaber

Il mio amico Giorgio Gaber

Teatro-Canzone scritto e diretto da Gian Piero Alloisio
canzoni di Gaber-Luporini e Gaber-Alloisio
con Gian Piero Alloisio e Gianni Martini


Ogni qualvolta che ne ha parlato pubblicamente, Giorgio Gaber ha definito Alloisio “il mio amico Gian Piero”. A tredici anni dalla scomparsa dell’inventore del Teatro-Canzone, Alloisio ricambia l’affettuoso omaggio con un tributo specialissimo, accompagnato per l’occasione dal chitarrista storico di Gaber, Gianni Martini.
Gian Piero Alloisio ha lavorato 14 anni con Giorgio Gaber come autore di varie produzioni teatrali e televisive di successo, Gianni Martini 18 anni come musicista. Entrambi hanno avuto modo di approfondirne la conoscenza.
Questo spettacolo sincero e diretto, è ricco di aneddoti e di pensieri “gaberiani” sulla politica, sulla religione, sull’amore e sull’arte. Il risultato è uno spettacolo emozionante e didattico insieme che travolge il pubblico con energia e carisma in cui si riconosce la grande lezione del Maestro scomparso.

 

Lug
7
Ven
2017
Festival Gaber – Le strade di notte @ Le strade di notte - Camaiore (LU)
Lug 7@21:00–Lug 8@00:00
Festival Gaber - Le strade di notte @ Le strade di notte - Camaiore (LU) | Camaiore | Toscana | Italia

Festival Gaber: “Le strade di notte”

Spettacolo itinerante ideato e diretto da Gian Piero Alloisio.

Guarda la fotogallery della scorsa edizione de “Le strade di notte”

Ott
19
Gio
2017
Gian Piero Alloisio: “Il mio amico Giorgio Gaber” live @ Teatro Della Tosse - La Claque - Genova
Ott 19@21:00–23:30

Cari amici felici e feroci,

GENOVA, Teatro della Tosse La Claque, giovedì 19 ottobre Ore 21

IL MIO AMICO GIORGIO GABER LIVE

 

gioco musicale e teatrale tratto dall’omonimo libro di Gian Piero Alloisio

canzoni di Gaber-Luporini e Gaber-Alloisio

con GIAN PIERO ALLOISIO e GIANNI MARTINI

 

Nel settembre 2017, la UTET ha pubblicato Il mio amico Giorgio Gaber, un libro pieno di nuovi aneddoti divertenti e commoventi e di fatti mai pubblicati. Nel libro Gian Piero Alloisio racconta, a partire dall’infanzia a Oregina, le circostanze che lo portarono a lavorare con Gaber e a conoscerlo “come persona”. Questo libro, che nacque come spettacolo nel 2013, torna sul palcoscenico in forma di un gioco musicale e teatrale che ogni sera si costruisce con il pubblico in sala. Gli ingredienti, oltre alle 240 pagine del libro, sono le tantissime canzoni di Gaber-Luporini che Gian Piero Alloisio e Gianni Martini (chitarrista storico del “Signor G”) conoscono a memoria. All’interno di questo gioco della memoria, un gioco vero e proprio dedicato all’attualità, ispirato dalla celebre canzone “Destra Sinistra”.

Ecco il link al video di RaiNews24
Gian Piero Alloisio: “Il mio amico Giorgio Gaber, ve lo racconto così…” 

 

Dopo lo spettacolo, Alloisio si fermerà per il firmacopie del libro che sarà disponibile in teatro.

Come di consueto, chi riceve questa NL e la mostra alla cassa del Teatro ha diritto alla riduzione a 10 euro ML ATID. Se avete amici che desiderano usufruire della riduzione basta che mandino una mail a infoatid@gmail.com con la richiesta di iscrizione alla ML.

Per info: ATID Simonetta Cerrini cell. 3804522189 info@gianpieroalloisio.it o infoatid@gmail.com

 

Nov
18
Sab
2017
Gian Piero Alloisio: “Il mio amico Giorgio Gaber” @ Teatro Alfieri - Castelnuovo Garfagnana (LU)
Nov 18@21:00–23:00

IL MIO AMICO GIORGIO GABER
CASTELNUOVO GARFAGNANA (LU), Teatro Alfieri,
Sabato 18 novembre ore 21

Gian Piero Alloisio, nell’ambito della rassegna “La bella estate… d’inverno”,
presenterà un estratto dello spettacolo Il mio amico Giorgio Gaber.

Con un’introduzione a cura di Paolo Dal Bon
(Presidente della Fondazione Giorgio Gaber)

e di Andrea Tagliasacchi
(Sindaco di Castelnuovo Garfagnana)

Alla chitarra Gianni Martini.

Ingresso libero.
Dopo lo spettacolo, Alloisio si fermerà per il firmacopie del libro che sarà disponibile in teatro.

 

Gen
18
Gio
2018
Gian Piero Alloisio: “Il mio amico Giorgio Gaber” live – 2° parte @ Teatro Della Tosse - La Claque - Genova
Gen 18@21:30–Gen 19@00:00


 IL MIO AMICO GIORGIO GABER – SECONDA PARTE

Racconto musicale e teatrale tratto dall’omonimo libro di Gian Piero Alloisio

di Gian Piero Alloisio
canzoni di Gaber, Guccini, Luporini e Alloisio
con GIAN PIERO ALLOISIO e GIANNI MARTINI


 

Nel settembre 2017, Gian Piero Alloisio ha pubblicato Il mio amico Giorgio Gaber (UTET), un libro pieno di nuovi aneddoti divertenti e commoventi e di fatti mai pubblicati che ci raccontano, soprattutto, Gaber come persona. Gaber a casa, Gaber in famiglia, Gaber in camerino, Gaber con i suoi musicisti e i suoi tecnici, Gaber con Luporini, Battiato e Guccini. Gaber e Alloisio alle prese con iniziative culturali coraggiose e tragicomiche insieme. 

Un Gaber non sempre da solo sul palco ma autore, con lo stesso Alloisio, per altri artisti come la moglie Ombretta, Arturo Brachetti, Enzo Jannacci. Gaber regista e produttore. Gaber, curioso e spaesato, alle prese con l’universo femminile. Questo tributo affettuoso a un uomo non superficiale, la cui prima parte è stata presentata a La Claque il 19 ottobre 2017, torna sul palcoscenico con rinnovato entusiasmo. Gli ingredienti, oltre alle 240 pagine del libro (che nel frattempo è stato accolto con estremo favore da tutta la stampa italiana), sono le tantissime canzoni evocate dal racconto: canzoni di Gaber-Luporini, ma anche canzoni scritte da Alloisio, Gaber e Guccini per il mitico spettacolo “Ultimi viaggi di Gulliver”, canzoni scritte da Alloisio per Eugenio Finardi o per il Teatro della Tosse e cantate, per anni, con la sorella Roberta. 

Nell’occasione verrà presentato per la prima volta in pubblico l’inedito “Eia Eia Trallallà”, blues quasi comico dedicato al ritorno dell’ideologia nazi-fascista in Italia e in Europa. 

 Festival Giorgio Gaber – “Le strade di notte”

Per info su “Le strade di notte” clicca qui

Giu
3
Dom
2018
Gian Piero Alloisio e Neri Marcorè al Festival della Parola @ Agorà della Parola @ Chiavari (GE)
Giu 3@21:30–23:00
Gian Piero Alloisio e Neri Marcorè al Festival della Parola @ Agorà della Parola @ Chiavari (GE) | Chiavari | Liguria | Italia

ore 21.30 – Agorà della Parola (P.zza N.S. dell’Orto)
Tributo affettuoso a un certo Signor G incontro in musica con Gian Piero Alloisio e Neri Marcoré intorno a Giorgio Gaber. A cura di Enrico de Angelis

Lug
6
Ven
2018
Le strade di notte – evento itinerante @ Le strade di notte - Camaiore (LU)
Lug 6@21:30–23:45

Camaiore, 6 luglio 2018 ore 21

Le strade di notte“, spettacolo itinerante ideato e diretto da Gian Piero Alloisio.

Ingresso libero.

 

Lug
7
Sab
2018
Gian Piero Alloisio in “Il mio amico Giorgio Gaber. Tributo affettuoso a un uomo non superficiale” @ Piazza della Rimembranza - Zelbio (CO)
Lug 7@21:00–22:30
Ago
20
Lun
2018
Gian Piero Alloisio presenta Aria di libertà @ Lungomare di Zinola (SV)
Ago 20@21:00–22:30
Ott
27
Sab
2018
Gaber come persona – canzoni, filmati, conversazioni con Gian Piero Alloisio @ Teatro Qoelet - Bergamo
Ott 27@21:00–22:30

Sabato 27 ottobre ore 21 Teatro Qoelet Bergamo

incontro Gaber come persona, con Gian Piero Alloisio e Paolo Dal Bon

Con firmacopie.

Dic
7
Ven
2018
IL MAESTRONE: i miei anni con Francesco Guccini, Claudio Lolli le parole delle canzoni e la rivoluzione italiana @ Teatro della Tosse - Genova
Dic 7@20:30–22:00

IL MAESTRONE

I miei anni con Francesco Guccini, Claudio Lolli le parole delle canzoni e la rivoluzione italianaI miei anni con Francesco Guccini, Claudio Lolli le parole delle canzoni e la rivoluzione italiana

 

Fra il 1976 e il 1981, Gian Piero Alloisio ha lavorato a stretto contatto con Francesco Guccini: è stato frontman dell’Assemblea Musicale Teatrale, il gruppo che apriva i suoi affollatissimi concerti, e ha scritto canzoni che il cantautore bolognese ha poi interpretato (Venezia, Dovevo fare del cinema, Gulliver, Poveri bimbi di Milano). Guccini, da parte sua, ha scritto canzoni per Gian Piero Alloisio (Lager, Bisanzio, Parole) ed è stato suo editore musicale, discografico e produttore. 


Questa intensa attività artistica si è svolta negli anni – creativi, plurali, caotici – in cui la canzone colta dominava le classifiche discografiche e, per la prima volta dagli anni del boom economico, esplodeva in Italia la disoccupazione giovanile. Anni che Giorgio Gaber e Sandro Luporini definirono “anni affollati”. Anni in cui Gaber, Luporini, Guccini e Alloisio collaborarono a un unico progetto di teatro-canzone: Ultimi viaggi di Gulliver. Anni interessanti e terribili in cui le Mafie inondarono i movimenti giovanili di eroina e il terrorismo sparò a zero sulle utopie del ’68. Anni in cui per milioni di giovani le parole delle canzoni erano la zattera su cui attraversare la storia collettiva e personale.

“Nel 2013” dice Gian Piero Alloisio “ho voluto omaggiare il mio amico Giorgio Gaber con uno spettacolo al Teatro della Tosse. Un tributo affettuoso che è poi diventato un libro di successo. Nel 2018, mentre si ripresenta, in nuove forme, il solito fantasma della rivoluzione italiana, mi sembra attuale raccontare l’altra grande avventura umana e artistica di cui son stato testimone: quella di scrivere, cantare e parlare di canzoni con il Maestrone”.

Dall’altezza, non solo artistica ma anche fisica, del Maestrone (così i suoi musicisti chiamano Guccini) Alloisio prova a dare un’occhiata alla nostra storia passata e presente. Lo fa cantando tutte le canzoni condivise con lui, descrivendo il pubblico gucciniano attraverso “hit” intramontabili come “La locomotiva”, ricordando le canzoni dell’Assemblea Musicale Teatrale e, infine, raccontando le barzellette che Francesco Guccini dispensava generosamente ai collaboratori nelle cene dopo i concerti.

Accanto a Gian Piero Alloisio, un musicista testimone di quell’avventura: il chitarrista Gianni Martini. Insieme ricorderanno anche l’amico Claudio Lolli, cantautore-poeta scomparso recentemente.


teatro-canzone di e con GIAN PIERO ALLOISIO

alle chitarre GIANNI MARTINI

 

Prezzo intero 15,00 €  – Prezzo ridotto 12,00 €

riduzioni a 12 euro per i giovani, gli anziani, i gruppi e i Soci Coop.

Con firmacopie.

 

Dic
8
Sab
2018
IL MAESTRONE: i miei anni con Francesco Guccini, Claudio Lolli le parole delle canzoni e la rivoluzione italiana @ Teatro della Tosse - Genova
Dic 8@18:30–20:30

IL MAESTRONE

I miei anni con Francesco Guccini, Claudio Lolli le parole delle canzoni e la rivoluzione italianaI miei anni con Francesco Guccini, Claudio Lolli le parole delle canzoni e la rivoluzione italiana

 

Fra il 1976 e il 1981, Gian Piero Alloisio ha lavorato a stretto contatto con Francesco Guccini: è stato frontman dell’Assemblea Musicale Teatrale, il gruppo che apriva i suoi affollatissimi concerti, e ha scritto canzoni che il cantautore bolognese ha poi interpretato (Venezia, Dovevo fare del cinema, Gulliver, Poveri bimbi di Milano). Guccini, da parte sua, ha scritto canzoni per Gian Piero Alloisio (Lager, Bisanzio, Parole) ed è stato suo editore musicale, discografico e produttore. 


Questa intensa attività artistica si è svolta negli anni – creativi, plurali, caotici – in cui la canzone colta dominava le classifiche discografiche e, per la prima volta dagli anni del boom economico, esplodeva in Italia la disoccupazione giovanile. Anni che Giorgio Gaber e Sandro Luporini definirono “anni affollati”. Anni in cui Gaber, Luporini, Guccini e Alloisio collaborarono a un unico progetto di teatro-canzone: Ultimi viaggi di Gulliver. Anni interessanti e terribili in cui le Mafie inondarono i movimenti giovanili di eroina e il terrorismo sparò a zero sulle utopie del ’68. Anni in cui per milioni di giovani le parole delle canzoni erano la zattera su cui attraversare la storia collettiva e personale.

“Nel 2013” dice Gian Piero Alloisio “ho voluto omaggiare il mio amico Giorgio Gaber con uno spettacolo al Teatro della Tosse. Un tributo affettuoso che è poi diventato un libro di successo. Nel 2018, mentre si ripresenta, in nuove forme, il solito fantasma della rivoluzione italiana, mi sembra attuale raccontare l’altra grande avventura umana e artistica di cui son stato testimone: quella di scrivere, cantare e parlare di canzoni con il Maestrone”.

Dall’altezza, non solo artistica ma anche fisica, del Maestrone (così i suoi musicisti chiamano Guccini) Alloisio prova a dare un’occhiata alla nostra storia passata e presente. Lo fa cantando tutte le canzoni condivise con lui, descrivendo il pubblico gucciniano attraverso “hit” intramontabili come “La locomotiva”, ricordando le canzoni dell’Assemblea Musicale Teatrale e, infine, raccontando le barzellette che Francesco Guccini dispensava generosamente ai collaboratori nelle cene dopo i concerti.

Accanto a Gian Piero Alloisio, un musicista testimone di quell’avventura: il chitarrista Gianni Martini. Insieme ricorderanno anche l’amico Claudio Lolli, cantautore-poeta scomparso recentemente.


teatro-canzone di e con GIAN PIERO ALLOISIO

alle chitarre GIANNI MARTINI

 

Prezzo intero 15,00 €  – Prezzo ridotto 12,00 €

riduzioni a 12 euro per i giovani, gli anziani, i gruppi e i Soci Coop.

 

Con firmacopie.

Lug
5
Ven
2019
Le strade di notte – evento itinerante – Festival Gaber 2019 @ Le strade di notte - Camaiore (LU)
Lug 5@21:00–23:15
Le strade di notte - evento itinerante - Festival Gaber 2019 @ Le strade di notte - Camaiore (LU) | Camaiore | Toscana | Italia

Camaiore, 5 luglio 2019 ore 21

“Le strade di notte”, spettacolo itinerante per oltre 100 artisti
ideato e diretto da Gian Piero Alloisio.

 

Partirà il 5 luglio da Camaiore l’edizione 2019 del Festival Gaber, la manifestazione itinerante tra i Comuni della Toscana che, giunta alla sedicesima edizione, ha lo scopo di diffondere e mantenere vive la figura e l’opera di Giorgio Gaber soprattutto fra il pubblico più giovane. Quest’anno ricorre l’80° anniversario dalla nascita dell’Artista, e la Fondazione a lui titolata intende organizzare un’edizione speciale della manifestazione, che avrà ancora in Camaiore la centralità delle proposte culturali e di spettacolo.

Grazie al sostegno della Regione Toscana e delle Amministrazioni Comunali coinvolte, la Fondazione Gaber propone l’edizione 2019 del Festival a Montecatini Terme, Pistoia, Livorno e, prima fra tutte, Camaiore. Del resto è proprio la città Versiliese, che Gaber aveva scelto come sede principale per il suo lavoro di scrittura con Sandro Luporini; dove, a partire dagli anni Novanta, ha vissuto molto a lungo e dove si è spento il primo gennaio 2003.

Anche quest’anno, il Festival Gaber proporrà eventi per il pubblico più vasto, spaziando dal teatro alla musica e alla comicità, sempre a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti. L’apertura del 5 luglio a Camaiore prevede il tradizionale appuntamento con Le strade di notte, ideato e diretto dal drammaturgo-cantautore Gian Piero Alloisio; lo spettacolo itinerante che ogni anno richiama migliaia di spettatori da tutta la Versilia trasformerà ancora una volta i luoghi più caratteristici del centro storico in suggestivi palcoscenici naturali. Dedicato agli ottant’anni dalla nascita dell’Artista, lo spettacolo proporrà una cronologia ragionata del repertorio gaberiano, dagli esordi degli anni Cinquanta fino alle ultime opere.

Ingresso libero.

 

 

 

Lug
30
Mar
2019
Gian Piero Alloisio in “Il mio amico Giorgio Gaber” @ Montecatini Terme (PT) @ Terme Tamerici
Lug 30@21:30–23:30
Gian Piero Alloisio in
Il mio amico Giorgio Gaber
 
 
 
Ago
1
Gio
2019
Gian Piero Alloisio @ FolkInDiano – Diano Marina (IM) @ Parco Villa Scarsella - Diano Marina (IM)
Ago 1@21:30–22:30
Ago
3
Sab
2019
Le spiagge di notte – evento itinerante – Festival Gaber 2019 @ Le strade di notte - Camaiore (LU)
Ago 3@21:00–23:15
Le spiagge di notte - evento itinerante - Festival Gaber 2019 @ Le strade di notte - Camaiore (LU) | Lido di Camaiore | Toscana | Italia

Lido di Camaiore, 3 agosto 2019 ore 21

“Le spiagge di notte”, spettacolo itinerante per oltre 100 artisti
ideato e diretto da Gian Piero Alloisio.

 

Il Festival Gaber chiuderà dunque il 3 agosto a Lido di Camaiore con un’edizione speciale de Le strade di notte, per l’occasione ribattezzate Le spiagge di notte. Sarà una versione inedita dello spettacolo, anch’esso ideato e diretto da Gian Piero Alloisio, che vedrà coinvolti artisti professionisti e giovani promesse della musica e del teatro. Con questa iniziativa si realizza finalmente l’obiettivo di coinvolgere nel cartellone del Festival Gaber anche il dinamico e animato Lido di Camaiore, che al pari apprezzerà e saprà valorizzare il repertorio di Giorgio Gaber, proposto in forme artistiche originali e coinvolgenti.

Ingresso libero.