Foto: Chiara Alloisio

#iorestoacasa

FESTIVAL POP DELLA RESISTENZA 

Cari amici felici e feroci, 

dopo le repliche dello spettacolo “Non maledire questo nostro tempo” a  Cisano sul Neva (SV), Tagliolo Monferrato (AL), Varazze (SV), Campo Ligure (GE), Loano (SV) e Acqui Terme (AL), realizzate a gennaio e a febbraio, il Festival Pop della Resistenza riprende online.

Questa XV edizione del Festival Pop della Resistenza avrebbe potuto interrompersi proprio nell’imminenza della Festa della Liberazione a causa della pandemia. Invece, grazie ad alcuni Enti che hanno continuato a sostenerci, abbiamo potuto trasformare la difficoltà in un’occasione per sperimentare nuove forme di comunicazione didattica e artistica. Con video spettacoli e video lezioni, raccontiamo ancora una volta i valori di solidarietà, coraggio, tenacia, fede nel futuro e amor patrio, di cui c’è particolare bisogno in questo momento così difficile per la nostra storia.

1) L’ormai consueto appuntamento al Polo del ‘900 di Torino, sostenuto dal Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale del Piemonte, si è trasformato in un video-spettacolo di Teatro-Canzone con Gian Piero Alloisio, “La Benedicta- Pasqua di sangue del 1944”, che si può vedere sul sito del Polo del ‘900.

Lo spettacolo ricostruisce gli avvenimenti che portarono al più grande eccidio di partigiani combattenti della lotta di Liberazione.

2) Per l’Associazione Memoria della Benedicta, che ha ricevuto il patrocinio e il sostegno del Consiglio Regionale della Liguria, Gian Piero Alloisio ha realizzato tre video-lezioni spettacolo per le scuole delle province di Genova e Savona. Il primo video è dedicato alla Shoa e alle Leggi razziali; il secondo all’8 settembre e alle sue conseguenze; il terzo alla strage della Benedicta. Per accedere ai link, sarà sufficiente che gli insegnanti inviino una mail a infoatid@gmail.com (ATID Simonetta Cerrini) indicando il nome della Scuola in cui insegnano.

3) Gian Piero Alloisio parteciperà anche alla grande Maratona Web del 25 aprile. La diretta social (#Torino25aprile) potrà essere seguita il 25 aprile a partire dalle ore 10.00 sui siti del Consiglio Regionale del Piemonte, del Comune di Torino e del quotidiano  La Stampa.

Altri appuntamenti del Festival Pop della Resistenza, come il progetto per il Liceo musicale Farnesina di Roma (sostenuto da SIAE in collaborazione col MIBACT Portale della canzone italiana) e il progetto per il Comune di Camporosso, sono stati rinviati.

Il Comune di Ovada ha momentaneamente annullato il Festival Pop della Resistenza 2020.

Segnaliamo infine l’importante attività dell’Associazione Memoria della Benedicta che sta pubblicando sul suo sito numerosi e interessanti documenti storici e artistici. Gian Piero Alloisio ha curato per l’Associazione il videoclip “Inno della Benedicta – Dalle belle città”. Li potete seguire anche sul loro canale You Tube e sulla pagina FB.

 

Tutte le news del Festival Pop della Resistenza sono pubblicate sulla nostra Pagina FB Festival Pop della Resistenza.

 

Per contatti: ATID Simonetta Cerrini cell. 3804522189  infoatid@gmail.com

Gian Piero Alloisio - Resistenza Pop

Gian Piero Alloisio – Resistenza Pop

Gian Piero Alloisio è un cantautore poliedrico e imprevedibile: autore di canzoni (Francesco Guccini, Gaber-Jannacci, Gianni Morandi), autore e interprete di Teatro Canzone (Assemblea Musicale Teatrale, Teatro Stabile di Genova, Teatro della Tosse), fondatore di eventi teatrali e musicali per Compagnie di centinaia di Cittadini-Artisti, scopritore di talenti autorali (Federica Abbate, Emanuele Dabbono, Willie Peyote), scrittore (recentemente è uscito il suo libro “Il mio amico Giorgio Gaber”), presenta oggi un’altra novità. L’attualissimo cd + dvd “Resistenza Pop” è sia un prodotto artistico che uno strumento didattico. Dedicato alle Liberazioni di ieri e di oggi, può destare l’interesse di chi segue la canzone d’autore o il pop, ma può anche servire agli insegnanti per spiegare in modo non retorico il Giorno della Memoria o la lotta di Liberazione.

2017-04-28_FestivalPopDellaResistenza_GianPieroAlloisio_Alessandria_Teatro_Ambra-074

Gian Piero Alloisio – ph: Manuel Garibaldi

Resistenza Pop è inoltre la colonna sonora degli spettacoli di Alloisio sulla Resistenza.

Il cd contiene classici rivisitati in chiave rock come “Auschwitz” di Francesco Guccini o “La libertà” di Giorgio Gaber, canzoni partigiane riscoperte, come “Dalle belle città” o “La Badoglieide”, e brani inediti su temi d’attualità. Tra questi, la comica e spietata “Eia Eia Trallallà”, che Alloisio ha dedicato ai rigurgiti dell’ideologia nazi fascista, la canzone-manifesto “Tieni duro”, o “Jeans e Chador” (con musica inedita di Umberto Bindi) che racconta la fatica e la speranza di una “nuova italiana”. Tredici canzoni in tutto, scritte in varie epoche e con stili diversi, che il suono omogeneo della band e la voce velata ma intensa di Alloisio rendono un unico racconto.

  1. Dalle belle città (A. Rossi – E. Casalini)
  2. Eia, eia, trallallà (G.P. Alloisio – C. Repetti – G.P. Alloisio)
  3. Auschwitz (F. Guccini)
  4. Luigi è stanco (G.P. Alloisio)
  5. Aria di libertà (G.P. Alloisio)
  6. Bella ciao
  7. La Badoglieide (IV Banda di Giustizia e Libertà)
  8. Marilyn (G. Martini – G.P. Alloisio)
  9. Jeans e chador (U. Bindi – G.P. Alloisio)
  10. Chiara Luce (G.P. Alloisio)
  11. Tieni Duro (G.P. Alloisio – A. Platinetti – G.F. Armuzzi)
  12. La libertà(G. Gaber – S. Luporini)

Bonus Track –  Tanto pe’ canta’ (A. Simeoni – E. Petrolini)

Il dvd contiene cinque storie partigiane – eroiche, commoventi, emozionanti – raccontate dagli stessi protagonisti e tre videoclip. Un docufilm, anche musicale, per raccontare con linguaggi nuovi il nostro passato.

  1. Intro. Testimonianza di Pasquale ‘Ivan’ Cinefra sul Bando Graziani
  2. Capitolo I. Ragazze coraggio. Testimonianza di Ivana Comaschi e Fidia ‘Donata’ Lucarini
  3. Tieni duro (videoclip)
  4. Capitolo II. La battaglia di Olbicella. Testimonianza di Pasquale ‘Ivan’ Cinefra e Mario ‘Aria’ Ghiglione
  5. Dalle belle città (videoclip)
  6. Capitolo III. Il rastrellamento della Benedicta. Testimonianza di Pasquale ‘Ivan’ Cinefra e Giuseppe Merlo
  7. Tanto pe’ canta’ (videoclip)

“Resistenza Pop”, stampato e distribuito da Edel, è stato realizzato grazie al sostegno di Coop Liguria, Città di Ovada e Associazione Memoria della Benedicta.

Acquistabile nelle librerie, e su Amazon

La canzone Eia Eia Trallallà (Alloisio-Repetti-Alloisio) è  disponibile su iTunes e altri digital store a partire dal 6 Aprile 2019

 

 

 


 

Gian Piero Alloisio è autore e interprete di teatro e di canzoni. Nato a Ovada (AL) nel ’56, è sposato e ha due figli.Nel 1975, a Genova, è tra i fondatori dell’Assemblea Musicale Teatrale (AMT) per cui scrive quattro album: “Dietro le sbarre”, cui fanno seguito nel 1977 “Marilyn” (ALT), nel 1979 “Il sogno di Alice” (EMI Premio Miglior Disco dell’Anno) e nel 2002 “La rivoluzione c’è già stata!” (ALT). Nel 1980 comincia la sua carriera di drammaturgo scrivendo con Giorgio Gaber, Francesco Guccini e Sandro Luporini Ultimi viaggi di Gulliver (Teatro Carcano) da cui è stato tratto il suo album “Dovevo fare del cinema” (Ascolto/CGD).

Alloisio, come autore, ha scritto oltre 50 pièces, tutte rappresentate, e ha vinto vari Biglietti d’Oro Agis per il maggior incasso Novità Italiana e per la Critica. Dal 1981 al 1996 ha scritto prosa, canzoni e sceneggiature (tra cui una miniserie tv per la RAI) con Giorgio Gaber per Ombretta Colli (Una donna tutta sbagliata, Aiuto! Sono una donna di successo, Donne in amore) e per Arturo Brachetti (In principio Arturo). Giorgio Gaber usò per la prima volta la formula “Teatro Canzone” per lo spettacolo di Alloisio e Claudio Lolli “Dolci promesse di guerra”, del 1982, che ha diretto e prodotto.  Con Geppy Gleijeses ha scritto Doktor Frankenstein Junior. Per la Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse ha scritto, con Tonino Conte, prosa e canzoni per grandi eventi di teatro itinerante tra cui lo spettacolo cult Il Mistero dei Tarocchi- Il Castello di Carte. Il suo dramma storico I Templari, ultimo atto (protagonista Paolo Graziosi) è stato trasmesso da Rai 2 (“Palcoscenico”) nel 2007. Con Maurizio Maggiani nel 2008 ha pubblicato per Feltrinelli il cd (12 canzoni e 3 monologhi) + libro “Storia della Meraviglia”. Nel 2009 ha scritto e diretto per il Teatro della Tosse Tutte le carte in regola per essere Piero teatro canzone dedicato a Piero Ciampi (protagonisti Adolfo Margiotta e Roberta Alloisio). Per il Teatro Stabile di Genova ha scritto La musica infinita (protagonista Giuseppe Cederna) e L’eco di Umberto (dedicati a Umberto Bindi, di cui ha scoperto e digitalizzato l’opera inedita). La Fondazione Gaber distribuisce il suo spettacolo di teatro canzone Il mio amico Giorgio Gaber.

Alloisio ha scritto oltre 200 canzoni, fra cui una decina di evergreen. Francesco Guccini, con cui ha scritto “Gulliver”, ha cantato le sue “Venezia” e “Dovevo fare del cinema”, mentre con Eugenio Finardi  ha scritto “Soweto”, “Basta” e “Musica desideria”. Con Giorgio Gaber ha scritto la celebre canzone comica “La strana famiglia”, incisa per primo da Enzo Jannacci; Alloisio ne interpreta una versione aggiornata nel triplo cd della Fondazione Gaber “…io ci sono”, con il Tributo di 50 grandi Artisti (2012). Con la canzone “King”, cantata con la sorella Roberta – e tratta dal suo spettacolo cult “Malavitaeterna, King e altre storie tossiche” – Alloisio ha partecipato a “Faber, amico fragile” (BMG 2002) doppio cd di platino della Fondazione De André.  Su invito dei genitori di Carlo Giuliani, ha scritto “Canzone per Carlo” (dvd “Quale verità per Piazza Alimonda”), La sua”Baxeicò”, l’Inno sacro dei coltivatori delle piantagioni di basilico,  è stata ripresa dai Cavalli Marci. Per il Festival Suq di Genova ha scritto “Ya Salam”. Nel 2012 è uscito il suo ultimo album “Ogni vita è grande” (ATID/Universal) che raccoglie 14 canzoni scritte per il teatro e, in esclusiva su iTunes, la versione aggiornata di “Silvio”, canzone comica che termina con la celebre frase di Alloisio citata da Giorgio Gaber in un’intervista: “Non temo Berlusconi in sé, temo Berlusconi in me!”. La title-track “Ogni vita è grande”, già cantata da Alloisio durante l’evento “One World, One Family, One Love” (RAI1 e Mondovisione) alla presenza del papa Benedetto XVI a Bresso il 2 giugno 2012, è stata scelta da Gianni Morandi che l’ha inserita nel suo ultimo cd. Nel 2014 ha scritto tre brani per l’album “Xena Tango” di Luis Bacalov, Roberta Alloisio e Walter Rios (CNI Unite).

È stato per tre anni commissario artistico del Carnevale di Viareggio e ha fondato “Genova / Mediterraneo, Carnevale dei Popoli”. Dal 2004, per l’Associazione Teatro Italiano del Disagio (ATID), di cui è fondatore e direttore artistico, ha scritto, diretto e prodotto una quarantina di spettacoli teatrali e musicali itineranti, in cui il copione viene messo in scena da centinaia di Cittadini-Artisti, professionisti e amatoriali. Con questi spettacoli a larga partecipazione popolare ha aperto il Festival Teatrale di Borgio Verezzi, il Festival di Teatro Medievale di Anagni e dal 2005 il Festival Gaber in Versilia (prossimamente il 7 Luglio 2017 a Camaiore: Le strade di notte). Nel 2006 ha fondato il “Festival Pop della Resistenza”, luogo di incontro fra artisti professionisti, studenti, partigiani e storici sul tema della lotta di Liberazione: per il Festival, seguito ogni anno da migliaia di spettatori, ha scritto tre spettacoli di teatro canzone: Aria di libertàLuigi è stanco e Ragazze coraggio.

Alloisio nel 2013 ha ideato (con Franco Zanetti) e prodotto il primo talent per autori di canzoni “Genova per voi”, che ha lanciato giovani autori come Federica Abbate, Emanuele Dabbono e Willie Peyote. Da questa esperienza è nata l’idea di “Professione autore”, il primo concorso artistico per autori televisivi (si veda genovapervoi.net).

Per la UTET ha pubblicato nel 2017 il libro “Il mio amico Giorgio Gaber. Tributo affettuoso a un uomo non superficiale”

Gian Piero Alloisio è su Wikipedia