Categorie
Spettacoli teatrali e musicali con centinaia di cittadini-artisti La Mega Compagnia Dei Misteri

Genova dell’Inno, Genova dei Mille

manifesto_Italia_Unita-2

Migliaia di genovesi in piazza, malgrado la pioggia, per l’evento musicale e teatrale “Genova dei Mille, Genova dell’Inno” ideato e diretto da Gian Piero Alloisio per il Comune di Genova; Sul finale, concerto improvvisato di Vittorio de Scalzi.
Bagno di folla per la Mega Compagnia dei Mille cittadini-artisti che ha riproposto le figure più importanti del Risorgimento genovese e quindi italiano. Particolarmente entusiasti i commenti per il “Punto di vista di Garibaldi” recitato da uno straordinario Enrico Campanati, commozione per “Povera patria” interpretata da Gian Piero Alloisio, molta allegria per la “Mascherata” di Anita Garibaldi (Mara de Assis) e Camillo Cavour (Stefano Moretti), con i ventidue garibaldini a cavallo dell’Alta Via, e grande interesse per l’esecuzione integrale dell’Inno di Mameli, con Max Manfredi e la Filarmonica sestrese. Impeccabile l’esecuzione teatrale e musicale di “Rosalia Montmasson e le Donne del Risorgimento”, affidata all’attrice Susanna Gozzetti e alla violinista Barbara Bosio. E ancora un efficace e ieratico Pio IX (Vanni Valenza) con il Circolo ARCI di Sant’Eusebio; un Adolfo Margiotta perfettamente calato nel ruolo tragi-comico di un lontano parente malavitoso di Franceschiello, attorniato dalle ballerine di ABCDanza; un energico Burattinaio (Iacopo Gori) che ha catalizzato l’attenzione di grandi e piccini con “Pulcinella e re Vittorio” (burattini di Emanuele Luzzati) e, all’inizio del percorso, il Volontario Toscano sui trampoli Maurizio Marchetti, con la Banda Rumpe e streppa. Le giovani Guide hanno affrontato il pubblico con vero spirito garibaldino, mentre gli alunni delle scuole genovesi lanciavano dalle terrazze di palazzo Bianco i loro aeroplanini colorati.

Dopo circa tre ore di spettacolo, quando la pioggia s’è fatta più intensa, il pubblico ha assistito nell’Auditorium di Palazzo Rosso a una versione improvvisata del finale dello spettacolo: mentre una parte dell’ancor numerosissimo pubblico, alla presenza della sindaco Marta Vincenzi, seguiva gli interventi di Oliviero Beha, don Andrea Gallo, Andrea Ranieri, Giuliano Galletta, Roberta Alloisio, il Coro 4 Canti diretto da Gianni Martini, il Coro diretto da Paola Montanari, Sos Scuola, Gruppo Folk ragazze GAU, un indomito e trascinante Vittorio de Scalzi intratteneva la folla rimasta fuori dall’Auditorium con l’aiuto di un attualissimo Giuseppe Mazzini (Claudio Orlandini) e dei canterini de La Squadra, che regalavano così numerosi bis dei loro già applauditissimi interventi.
Prossimo appuntamento della Mega-Compagnia: Alessandria, alla Cittadella, sabato 2 luglio!

Fotogallery


Scarica i comunicati


Rassegna Stampa

VivereGenova – Comune di Genova
Dasapere.it
Mentelocale.it
Mentelocale.it
Corriere Mercantile
Il Secolo XIX
Il Secolo XIX
VivereGenova (Comune di Genova)
VivereGenova (Comune di Genova)
NewNotizie.it
Virgilio Notizie
La Repubblica (Genova)
La Repubblica (Genova)
Primocanale
DaSapere.it
Mentelocale.it

 

Categorie
Spettacoli teatrali e musicali con centinaia di cittadini-artisti La Mega Compagnia Dei Misteri

La Grande Magia dei Tarocchi

con Gian Piero Alloisio e la Compagnia dei Misteri

Teatro Canzone itinerante per centinaia di Artisti.

Ingresso libero – dalle ore 21:00.

La grande magia dei tarocchi
La grande magia dei tarocchi
Categorie
Spettacoli teatrali e musicali con centinaia di cittadini-artisti La Mega Compagnia Dei Misteri

L’Illogica Allegria

Teatro Canzone itinerante per 1 piazza, 1 spiaggia e 14 palcoscenici naturali

Ideato e diretto da Gian Piero Alloisio

su prosa e canzoni di Gaber-Luporini

con centinaia di cittadini-artisti d’ogni parte d’Italia

Ingresso gratuito – dalle ore 20:30